OVS nuovamente conveniente per un acquisto?

 

Dopo la pubblicazione dei conti avvenuta il 19/4 OVS ha fatto registrare una caduta del prezzo del 30%. Ovs grafico mercato azionario  

Osservando il grafico possiamo notare che a tale caduta è corrisposto un altrettanto altissimo volume, generato dal panic selling di piccoli investitori che temendo di perdere l’intera somma investita hanno liquidato a prezzi sempre più bassi.

La dinamica appena descritta sulle azioni di OVS appare come un classico Selling Climax, nel quale a contrapporsi alle vendite di investitori non professionali troviamo operatori professionisti e investitori in genere che in qualche misura hanno interesse a fermare la caduta del prezzo o ad acquistare a prezzi interessanti un titolo. L’ipotesi che la caduta del 19/4 sia un Selling Climax è confermata dalla lateralità che è seguita a una così rapida caduta. Questa cosa è inimmaginabile se acquisti di una certa entità non avessero creato un forte squilibrio tra domanda e offerta, invertendo l’inerzia della discesa.

Con il ribasso del giorno 26/4 abbiamo la prova definitiva delle nostre ipotesi, infatti il prezzo cade nella zona bassa della barra del 19/4 ma con un volume sensibilmente inferiore, a dimostrazione che la forza in vendita si è pressoché esaurita.

Conclusione

In questi ultimi giorni il prezzo ha fatto registrare una lenta discesa, sempre con volumi molto contenuti, che a mio parere segnala l’assenza di una forza in vendita importante e che può quindi preannunciare una prossima ondata di acquisti e conseguentemente una ripresa del prezzo.

 

Desideri maggiori informazioni sui nostri corsi o vuoi ricevere le nostre analisi di trading? Con noi potrai avere dettagliate informazioni su come diventare profittevole sui mercati o ricevere i nostri segnali, Per maggiori informazioni clicca qui